Nuotate Infinite

Una cartolina di Paolo Damato

Nuotate Infinite

“Il soccorso e recupero di notte fa paura sia a noi ma soprattutto a loro. Immaginate un gommone di 10 metri, di quelli super economici comprati in Cina (a riguardo lessi un bell’articolo su Middle Est Eyes qualche tempo fa) con un motore di 40 cavalli e 87 persone a bordo. Due giorni in mare di cui le ultime 10 ore con il motore rotto e il gommone alla deriva. Arriva la notte, la luna e le stelle illuminano ma non c’è niente di romantico in questa situazione. Poi all’improvviso arrivano due gommoni a tutta velocità, luci sui caschi rossi, le persone a bordo parlano inglese e chiedono come stanno, quante donne e quanti bambini ci sono. Per chi negli ultimi mesi è stato abituato a essere torturato il primo pensiero è che siano gli ennesimi che lucreranno sulla loro vita. Chi è in salute e con una famiglia in grado di pagare sopravviverà, gli altri no.”
Il reporter Valerio Nicolosi per Proactiva Open Arms

Fonte: Proactiva Open Arms