Una Barca di Abbracci

Una cartolina di Open Arms illustrata da Jacopo Ernesto Gasparrini

Una Barca di Abbracci

“Abbiamo visto due corpi, pensavamo fossero senza vita, poi abbiamo visto Josefa che stava lottando per sopravvivere. I soccorritori si sono gettati in acqua e hanno tentato di prenderla e non è facile salvare qualcuno in mare. poi ho visto un bambino piccolo, sembrava dormire, col viso nell’acqua. È stata un’immagine durissima da vedere, il suo volto era bruciato dalla benzina e dal sale”.

Marc Gasol, campione Nba e volontario Open Arms

Fonte: Globalist