Trieste. We are all in the same boat indeed.

Una cartolina di Michela Locati

Trieste. We are all in the same boat indeed.

Il comune di Trieste ha criticato il manifesto disegnato dall’artista Marina Abramovich per la cinquantesima edizione della Barcolana, la tradizionale regata velica cittadina il cui evento principale si svolge annualmente nella seconda domenica di ottobre, e in una certa misura ne ha fatto limitare l’uso durante la manifestazione. Sul manifesto si vede la stessa Abramovich reggere una bandiera con la scritta “We’re all in the same boat”, che significa “Siamo tutti sulla stessa barca”. Quando a inizio luglio era stato presentato il manifesto – realizzato con il finanziamento dell’azienda produttrice di caffè Illy, che ha sede a Trieste – il vicesindaco della città Paolo Polidori, della Lega, aveva scritto su Facebook: «Inaccettabile, di pessimo gusto, immorale che si faccia propaganda politica con una manifestazione, la Barcolana, che appartiene a tutta la città! Mi sto muovendo per farmi consegnare la convenzione stipulata con il Comune di Trieste».

Fonte: Il Post