È arrivato l’uomo nero

Una cartolina di Maddalena Pignatiello

È arrivato l'uomo nero

Sarsot 5, è così che si chiama la motonave di supporto logistico per le piattaforme offshore di gas, che ormai da due settimane è un mezzo senza un porto di approdo. A bordo 40 persone di varie nazionalità: Egitto, Mali, Nigeria, Bangladesh, Camerun, Senegal, Guinea, Costa d’Avorio, Sierra Leone che condividono, con 14 membri dell’equipaggio, le razioni di cibo rimaste e giorni estenuanti di attesa. Partite l’11 luglio e recuperate il giorno dopo a 90 miglia da Lampedusa, non hanno alcuna autorizzazione né dall’Italia né da Malta per sbarcare. Sono al largo della Tunisia, che ad oggi non viene considerato dalla comunità internazionale un Pos, Place of safety. Ci sono due donne in stato di gravidanza e per una di loro la situazione è molto critica.

Fonte: La Repubblica