Un mare di speranza

Una cartolina di Francesca Rosa

Un mare di speranza

«Tutte le persone che vedete qui – ha detto facendo riferimento agli altri sopravvissuti – sono passate attraverso tante prove, sono morte dentro da molto tempo, anche le loro famiglie devono credere che siano morti. Oggi è come una resurrezione». Un ragazzo camerunense, 20 anni.

Fonte: Meridionews